Ankara - (Angora - Anchira)

ANKARA - DA NON PERDERE: La Mitologia, La Lana d'Angora, La Storia, I Musei, I Luoghi storici e Monumenti, I Parchi, L'rte, cultura e divertimenti, Lo Shopping, I dintorni di Ankara, I Bagni Termali, DINTORNI: Konya, Hattusa, Gordion, Prenota un Albergo ad Ankara, Ristoranti, Links

La capitale della Turchia con l'altitudine di 850 m. è una città moderna, pulita e tranquilla con oltre 3 milioni di abitanti è una città tipicamente europea.

 

Se Istanbul vive ancora nel ricordo degli splendori dell'Impero Ottomano, Ankara, la moderna capitale dai viali spaziosi e dall'aspetto austero, è una città proiettata verso il futuro. E’ da qui che negli anni Venti è partita la riscossa dei turchi contro i sultani, e il presidente Ataturk, "il padre della Patria", ha lanciato il suo programma di modernizzazione.

 

E pensare che solo un secolo fa Ankara non era che un borgo sperduto nella steppa, protetto dalla poderosa fortezza bizantina innalzata saccheggiando le rovine dell'antica città romana. Dopo il mausoleo di Ataturk, che troneggia su una collina nel quartiere di Maltepe includendo anche il museo dedicato allo statista, la cittadella è il luogo più visitato della città e della Turchia. In stridente contrasto con le architetture moderne della Yenisehir (la città nuova), con le sue viuzze e le vecchie case colorate all'ombra della moschea offre l'occasione per fare un salto nel passato. E se poi si volesse avere un quadro completo della storia e dell'arte delle civilta anatoliche, non si perda la visita del Museo ittita, ospitato in un antico bedesten (mercato coperto).

SCOPRIRE ANKARA

PROPOSTE PER ANKARA  CON VOLI INCLUSI E NON

 

TOURS DELLA TURCHIA 

Autunno/Inverno 2015-2016

 

Partenze da:

Tour Turchia Express

da € 199

Istanbul, Ankara, Cappadocia

Milano

Bergamo

Roma

Bologna

 

 
 

Partenze da:

Tour Istanbul e Cappadocia

da € 410

Istanbul, Ankara, Cappadocia

 

 

 

 

 

Voli Esclusi

 

Partenze da:

Tour della Turchia

da € 415

Istanbul, Bursa, Ankara, Cappadocia

Milano

Bergamo

Roma

Bologna

 

Voli Esclusi

 

Partenze da:

Tour Bella Turchia

da € 728

Istanbul, Ankara, Cappadocia, Konya, Pamukkale, Afrodisias, Efeso

Milano

Bergamo

Roma

Bologna

 

Voli Esclusi

 

Partenze da:

Grantour della Turchia

da € 820

Istanbul, Ankara, Cappadocia, Konya, Pamukkale, Afrodisias, Kusadasi, Efeso, Pergamo, Troia, Canakkale

Milano

Bergamo

Roma

Bologna

 

Voli Esclusi

 

TOURS DELLA TURCHIA 

Primavera/Estate 2016

 

 

Partenze da:

Tour della Turchia

da € 599

Istanbul, Bursa, Izmir, Efeso, Pamukkale, Konya, Cappadocia, Ankara

Milano

Bergamo

Torino

Venezia

Pisa

Bari

Roma

Bologna

Genova

Napoli

Catania

Voli Esclusi

 

 

Partenze da:

Tour Kervansaray Antalya

da € 599

Istanbul, Ankara, Cappadocia, Konya, Pamukkale, Antalya

Milano

Bergamo

Torino

Venezia

Pisa

 

Roma

Bologna

Genova

Napoli

Catania

Voli Esclusi

 

Partenze da:

Tour Kervansaray Bodrum

da € 630

Istanbul, Ankara, Cappadocia, Konya, Pamukkale, Bodrum

Milano

Bergamo

Roma

Bologna

 

Voli Esclusi
 

 

Partenze da:

Grantour della Turchia

da € 784

Istanbul, Canakkale, Troia, Pergamo, Izmir, Kusadasi, Efeso, Pamukkale, Konya, Cappadocia, Ankara

Milano

Bergamo

Torino

Venezia

Pisa

Bari

Roma

Bologna

Genova

Napoli

Catania

Voli Esclusi

 

Tour della Turchia Esclusivo per i Gruppi Privati >>>

 

Ankara è circondato al nord da Cankiri e Bolu, al sud da Konya e Aksaray, a est da Kirikkale ed Kirsehir , e ad ovest da Eskisehir. La città si estende a vista d'occhio fino alla collina che circonda la valle.

 

Mitologia

Secondo la leggenda l'attuale nome di Ankara proviene dall'antico nome della città Anchira (l'àncora), infatti sembra che il Re Mida in sogno ricevette l'ordine da Dio di fondare una nuova città nel luogo dove secondo Dio avrebbe trovato l'Arca di Noè.

 

Re Mida spiegò numerose forze di uomini e di giorni nella ricerca di quest'arca. Non trovò l'arca ma un giorno finalmente in cima di una collina (circa 900m d'altitudine e circa 400 km lontana dal mare) trovò un àncora. Secondo Re Mida questa apparteneva all'Arca di Noè, per cui vi fondò la città richiesta da Dio e la chiamò Anchira.

 

Lana d'Angora

Di importanza locale l'attività del settore laniero (lana d'angora), messo in crisi dalla concorrenza dei paesi occidentali.

Il "Tiftik Kecisi" (la capra d'Angora) questa capra proveniente dall'Anatolia prende il nome dalla stessa capitale (Ankara) e da il nome alla stessa lana d'angora.

 

BREVE STORIA

A dispetto del suo aspetto di città nuova, le origini di Ankara sono molto antiche. La regione fu abitata sin dall'Età del Bronzo dagli Hatti, e in seguito dagli Ittiti. Di questi ultimi ci sono rimaste numerose vestigia (II secondo millennio a.C.). Poì sullo stesso territorio ci sono succeduti i Frigi, i Lidi, i Persiani, ed i Galati.

 

I Frigi occuparono la regione nel X secolo a.C.;Per quasi due secoli (dalla metà del VI sec. alla metà IV sec. a.C. l'insediamento costituì una tappa obligata lungo la Grande Via Reale persiana che collegava Susa a Sardi. Dopo che persiani furono sconfitti nella battaglia da Re Alessandro (Re della Macedone), si impossessò di Anchira ne 334 a.C. Alla sua morte fu assoggettata da Seleucidi e successivamente i Galati, appartenenti al ramo dei Celti, s'installarono lì e fondarono la città. Essendo antichi marinai, scelsero il nome di Anchira che significa "l'àncora", e ne fecero la loro capitale nel sec. III a.C. Più tardi, i Romani s'impossessarono della città e in seguito il regno fu annesso da Augusto all'Impero e Anchira divenne la capitale della ricca provincia della Galazia. La città, sotto il nome di Sebaste Tectosagum, si abbelli di monumenti tra cui le terme e il tempio di Augusto. Sotto Nerone fu promossa al rango di metropoli.

 

Gli scavi archeologici attualmente in corso hanno permesso di riportare alla luce parti di teatro, il Tempio di Augusto, l'agora, belle statue e busti esposti al Museo delle Civiltà Anatoliche.  Questi ritrovamenti permettono d'affermare che Ankara era, all'epoca romana, un centro d'arte e di commercio importante.

 

Ai Romani seguirono poi i Bizantini, con i quali la città conobbe un lungo periodo di prosperità, ma fu poi saccheggiata dai Persiani nel 620, arabi nel VII sec. Nel 1071, con l'insurrezione, di piazza e la battaglia a Malazgirt (nei pressi di Dogubeyazit)  aprì le porte ai Turchi Selgiuchidi diretti dal Sultano Alparslan. Divenuta turca prese il nome di Engüriye (in occidente trasformato in Angora), Nel 1073 Ankara diventò un'importante roccaforte militare e logistica per i trasporti e le risorse naturali in tutto il territorio turco in asia minore.

Durante il periodo turco la città dovette subire varie invasioni dai Crociati e dai Mongoli e dopo il XV sec. conobbe un lungo declino al punto che quando Mustafa Kemal, detto Ataturk la fece il centro della resistenza turca contro lo smembramento del paese causato dalle invasioni dei paesi alleati (Greci, Inglesi, Francesi e Italiani), la città era poco più di una piccola borgata circondata da steppa, è soltanto all'indomani della Prima Guerra Mondiale che Ankara fece la sua reale entrata nella storia, diventando il 13 ottobre 1923 la capitale.

 

 

DA NON PERDERE

Il Mausoleo di Ataturk...

(Anitkabir) Bisogna contemplare la città nuova dal Mausoleo di Ataturk (Anitkabir), imponente monumento che si eleva sul sommo di una collina. Questo monumento fu costruito nel 1953, in cui si conciliano abilmente concezione moderna e ricordo del passato, è certamente il capolavoro dell'architettura moderna turca. A fianco del Mausoleo, un museo espone gli oggetti personali di Ataturk e documenti della guerra d'indipendenza. (Anitkabir e il museo sono aperti tutti i giorni escluso il lunedì, l'ingresso gratis). Durante le estate, potrete assistere ad uno spettacolo di suoni e luci di notte.

 

Museo delle Civiltà Anatoliche (o Museo degli Ittiti)...

(Anadolu Medeniyetler Muzesi): Situato presso la porta della cittadella, questo vecchio e bel bedesten (mercato coperto) è stato trasformato in un museo che accoglie inestimabili collezioni di opere paleolitiche, neolitiche, hatti, ittite, frigie, urarte e romane. Il museo ha ricevuto il premio quale Museo Archeologico tra i primi d'Europa. (Aperto tutti i giorni escluso il lunedì. Durante l'estate, il museo è aperto tutti i giorni).

Per una visita virtuale cliccare qui >>>

 

La Cittadella...

(Ankara Kalesi) La cittadella venne costruita dai Galati e portata a termine dai Romani. I Bizantini ed i Selgiuchidi la restaurarono e vi aggiunsero altri edifici. Nel centro antico sono state restaurate molte case tradizionali turche che attirano l'attenzione per l'interessante architettura. Alcune di esse sono state trasformate in ristoranti, dove potrete trovare piatti tipici della cucina turca o piatti internazionali e degustare i vini locali; non bisogna dimenticare che la città di Ankara è nota come la culla dei vigneti e del "vino", termine con il quale già gli Ittiti denominavano la bevanda nel 2000 a.C.. In altre abitazioni sono state aperte gallerie d'arte.

 

 

La Moschea Kocatepe...

(Kocatepe Camii) E' situata nel quartiere di Kocatepe. Costruita tra il 1967 ed il 1987, è di stile ottomano e consta di quattro minareti. E' la più grande moschea della città.

 

 

ALTI ITINERARI...

MUSEI

Museo Etnografico (Etnografya Muzesi): è situato di fronte all'Opera, sul Talat Pasa Bulvari. Esso presenta delle belle collezioni di epoca selgiuchide e ottomana e conta un'Importante sezione di folklore (Aperto tutti i giorni escluso il lunedì).

 

Museo di Belle Arti (Guzel Sanatlar Muzesi): Questo museo è contiguo al Museo Etnografico. Vi troverete opere datate da fine secolo ai giomi nostri. Sarà possibile visitare delle gallerie d'arte raggruppanti le opere di artisti contemporanei, oltre che delle statue. Talvolta vengono esposti dipinti stranieri ( Il museo è aperto tutti i giorni escluso il lunedì).

 

Museo della Guerra di Liberazione: (Savas Muzesi) Si trova in piazza Ulus. E' in questa casa che venne firmata la dichiarazione della Repubblica, e che avrà sede il primo parlamento turco. Vi sono esposti foto e scritti che illustrano gli avvenimenti di questo periodo. Nel museo, ci sono le statue di cera di alcuni dei presidenti della Repubblica turca (Aperto tutti i giorni escluso il lunedì).

 

Museo della Repubblica: (Cumhuriyet Muzesi) Contigua al museo della Liberazione, questa costruzione è quella del secondo parlamento turco. I documenti esposti ci iluminano circa gli eventi dei primi giorni della Repubblica. Il museo ha un bellissimo giardino dove è possibile ristorarsi e riposarsi (Aperto tutti i giorni escluso il lunedì).

 

Museo della casa di Ataturk: (Ataturk’un Evi Muzesi) Situata nel giardino del Palazzo Presidenziale a Cankaya. Fu la casa di Ataturk durante la guerra di Liberazione. Vi sono esposti effetti personali appartenuti ad Ataturk e foto (Aperto la domenica ed i giorni feriali, solo il pomeriggio dalle 13.30 alle 17.00).

 

Museo di Storia Naturale: (Doga Tarihi Muzesi) Questo museo è situato sulla strada per Eskisehir, all'interno degli edifici della MTA (Istituto di Ricerche Minerarie). Nel museo sono esposte collezioni mineralogiche così come una prospettiva dell'evoluzione della terra (Aperto tutti i giorni escluco i giorni di festa religiosa).

 

Museo della Posta (PTT): (Posta Muzesi) Questo museo contiene una bella collezione illustrante la storia della posta, delle telecomunicazioni e dei francobolli. Questa collezione ha avuto inizio tra il 1880 ed il 1888 ad opera di Izzet Efendi. Il museo è stato aperto nel 1982 (Aperto tutti i giomi escluso i fine-settimana).

 

Museo della TRT (Stabilimenti della Radio e Televisione turca): (TRT Muzesi) Il museo illustra la storia della radio e della televisione sin dagli inizi. Il museo si trova nel quartiere di Oran, negli stabilimenti della direzione generale della TRT(aperto lunedì, mercoledì e venerdì dalle 11.00 alle 15.00).

 

Museo Mehmet Akif Ersoy: Situato nel campus centrale dell'Università di Hacettepe, questo museo espone poemi scritti dal grande poeta turco autore delle parole dell'inno nazionale (Aperto tutti i giorni, escluso i fine settimana, dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 16.00).

 

Museo TCDD della locomotiva a vapore: (Devlet Demiryollari Muzesi) Questo museo è situato all'aria aperta lungo il viale Celal Bayar, dietro la stazione. Vi sono esposti differenti tipi di locomotive a vapore (Aperto tutti i giomi escluso i fine settimana).

 

Museo della Cartografia: (Harita Muzesi) Situato nel quartiere di Cebeci nei locali dell'edificio del Comando Generale della Cartografia (Harita Genel Komutanligi). Questo museo espone delle belle carte antiche (Aperto il martedì e il giovedì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00).

 

Museo della Meteorologia: (Meteoroloji Muzesi) Questo museo vi Informerà circa l'inizio della meteorologia in Turchia. Si trova nel quartiere di Kalaba Sanatoriyum (Aperto tutti i giorni escluso i fine settimana).

 

Museo dell'Educazione: (Egitim Muzesi) Situato nell'Università di Gazi a Besevler, espone il sistema di educazione e insegnamento in Turchia. Non mancate di visitare anche il bell'archivio annesso (Aperto tutti i giorni escluso i fine settimana).

 

Museo dei Giocattoli: (Oyuncak Muzesi) Situato nel quartiere di Cebeci, in questo museo potrete ammirare vari tipi di giocattoli costruiti in legno, metallo, porcellana, carta etc. (Aperto il mercoledì e venerdì dalle 10.00 alle 17.00).

 

Museo O.D.T.U.: (ODTU Muzesi) Situato nel campus dell'Università Tecnica del Medio Oriente, espone reperti archeologici ed etnografici, (Aperto tutti i giorni, escluso i fine settimana, dalle 9.30 alle 15.30).

 

Museo Banca T.C. Ziraat : (Ziraat Bankasi Muzesi) Questo museo è situato nelle vicinanze di piazza Ulus, la banca espone una ricca collezione di monete antiche, la costruzione di questo edificio e di una bellezza architetturale, (Aperto tutti i giorni, escluso i fine settimana, dalle 8.30 alle 17.30).

 

LUOGHI STORICI E MONUMENTI

Il Teatro romano: Le rovine, che includono la scena e l'avanti scena, si possono ammirare fuori della cittadella. Statue romane ritrovate all'epoca degli scavi, sono esibite nel Museo delle Civiltà Anatoliche. Le scalinate, riservate anticamente alle udienze, non sono ancora state riportate interamente alla luce.

 

Il Tempio di Augusto: Si incontra nel quartiere di Ulus. Fu costruito su ordine del re galato Pylamenes nell'anno 10 d.C. come tributo ad Augusto, e successivamente ricostruito dai Romani nell'antica acropoli della città; nel II secolo d.C. fu nuovamente ricostruito, circondato da colonne e dotato di una stele pseudodiptera. Nel V secolo venne trasformato in chiesa dai Bizantini. I muri del Tempio di Augusto riportano scolpita un'iscrizione che rappresenta l'unico "testamento politico di Augusto" che sia sopravvissuto e che elenca le conquiste di questo imperatore. In quell'epoca, ogni tempio  dedicato all'Imperatore Augusto nell'ambito dell'impero romano, esibiva questo documento, unico testamento completo giunto fino ai giorni nostri. La città godette in epoca bizantina, dal II al IV secolo, di grande prosperità, essendo un punto chiave del cristianesimo.

http://www2.units.it/ancyra/progetto.htm >>>

 

I Bagni Romani: I bagni, situati in Viale Cankiri (Ulus) conservano un " frigidarium" (zona fredda), un "tepidarium" (zona tiepida)e un "caldarium" (zona calda). Furono costruiti al tempo dell'Imperatore Caracalla (III secolo a.C.) in onore di Esculapio, dio della medicina. Oggi permangono soltanto il sotterraneo ed i primi piani.

 

La Colonna di Giuliano: Questa bella colonna si erge nel quartiere di Ulus. Fu eretta nel 362 al fine di commemorare la visita dell'imperatore alla città. E' alta 15 m. e presenta una interessante decorazione.

 

Monumento della Repubblica: Il monumento, che si trova in piazza Ulus, è stato costruito nel 1927 e simbolizza il successo di Ataturk e del popolo turco all'epoca della guerra di Liberazione.

 

Monumento della Fiducia: Costruito nel 1935 e situato nel Guven Park (a Kizilay), questo monumento porta iscritto il messaggio di Ataturk al suo popolo:" Sii fiero di te, lavora, abbi fiducia in te".

 

Monumento della Vittoria: fu costruito nel 1927 e si trova nel viale Ataturk, in piazza Zafer Meydani. Rappresenta Ataturk in uniforme militare.

 

Monumento Hatti: fatto erigere in piazza Sihhiye Meydani, rappresenta il simbolo degli dei hatti e commemora il primo popolo che abito l'Anatolia.

 

MOSCHEE

La Moschea Haci Bayram: Fu fatta costruire in onore di Haci Bayram Veli ed è situata presso il tempio di Augusto nel quartiere di Ulus. Di stile selgiuchide, venne edificata nel XV secolo e restaurata più tardi da Sinan (XVI sec.). Nel XVIII secolo l'interno della moschea fu decorato con ceramiche di Kutahya. La tomba di Haci Bayram Veli si trova accanto alla moschea.

 

La Moschea Aslanhane: Situata presso la cittadella, è una delle più grandi moschee di Ankara. Fu costruita nel XIII secolo ed è di stile selgiuchide. Il " mihrab" è decorato con belle ceramiche. L'intemo della moschea è costituito da colonne in legno. Accanto alla moschea si trova la tomba di Ahi Serafeddin.

 

La Moschea di Ahi Elvan: E' situata nel quartiere di Ulus, presso la cittadella. La sua costruzione ebbe inizio nel XIV secolo e fu completata nel XV secolo. Il " mimbar" in noce scolpita è molto Interessante.

 

Moschea di Alaaddin: Si trova all'intemo delle mura delle cittadella. Possiede un "mimbar" riccamente scolpito in legno.

 

La Moschea Yeni (Cenab Ahmet): E' la più grande moschea ottomana di Ankara; fu costruita dal famoso architetto Sinan nel XVI secolo. Il mimber ed il mihrab sono di marmo bianco, e l'edificio è in pietra di Ankara sapientemente lavorata. Si trova in Viale Ulucanlar Caddesi.

 

PARCHI

Ankara è stata arricchita di numerosi spazi verdi sin dai primi anni della Repubblica, in accordo col pensiero di Ataturk, il quale credeva nell'importanza del verde nella città. I più importanti tra essi sono Genclik Parki (possiede un Luna Park), il Giardino Botanico, i parchi di Segmenler, Anayasa, Kugulu, Guven, Abdi Ipekci, Kurtulus (dove è possibile praticare pattinaggio su ghiaccio), Demetevler, Cemre, Kale, Altin (anche centro fieristico e di esposizioni) e Anit.

 

L'azienda agricola del bosco di Ataturk (Ataturk Orman Ciftligi): In questo piacevole luogo voi vedrete una ricostruzione al naturale della casa in cui Ataturk.

 

Durante la vostra passeggiata, avrete l'occasione di visitare lo zoo, o di degustare i genuini prodotti dell'azienda, quali lo yogurt, il latte ed il gelato al fior di latte preparato all'antica maniera.

Oppure potrete ristorarvi presso il buon ristorante ivi allestito o i caffè lungo la strada.

 

GOLF

Il club del golf  Erkeksu Çiftliği si trova a 40 km fuori dalla città, verso l'ovest via Sincan. Questo campo da golf consta di nove buche.

 

ARTE CULTURA E DIVERTIMENTI

Ankara e uno dei più importanti centri d'arte del Paese. E' sotto la volta dell'opera che sarete conquistati dalla bellezza del suo balletto e cullati da splendide melodie con l'Orchestra Sinfonica Presidenziale. Ankara dispone di numerosi teatri con buone rappresentazioni, così come di cinema che propongono il meglio del panorama cinematografico turco ed internazionale. Il calendario delle manifestazioni è ricco: ogni anno in Marzo ha luogo il Festival del Cinema, in Aprile il Festival internazionale del Film d'animazione, nei mesi di aprile e maggio il Festival Internazionale dell'Arte e della Musica Sevdat Cenap, mentre in maggio e giugno viene organizzata la Biennale d'Arte di Asia e Europa. Non mancano infatti gallerie d'arte, che ogni anno accolgono esposizioni di pittura e scultura, tra le quali va ricordato il Centro Culturale Ataturk, mentre il Parco Altin apre regolarmente le sue porte a fiere ed esposizioni. Il 23 aprile di ogni anno Ankara si prepara ad accogliere, nel quadro del Festival dell'lnfanzia, gruppi di ragazzi provenienti da ogni parte del mondo, ed inoltre non mancate di visitare il Bilkent Centre.

 

SHOPPING

II turista che visita la città è generalmente attirato dai vecchi negozi situati a Cikrikcilar Yokusu ad Ulus. Una delle strade più popolari  ed interessanti è Bakircilar Carsisi (Mercato dei venditori di rame), dove vedrete oggetti in rame vecchi e nuovi. A parte il marmo, troverete gioielli in argento, venditori di tappeti, abiti folk e ricami su tessuto. Risalendo verso la cittadella venditori di spezie e di frutta secca ostenteranno la ricchezza delle loro botteguccie.

 

I centri commerciali più moderni sono situati a Kizilay ed in viale Tunali Hilmi. A Gaziosmanpasa nelle gallerie del centro commerciale di Karum, nelle galerie della torre Atakule a Cankaya, dall'alto della sui torre (125 m.) potrete ammirare il più bel panaroma di Ankara, e potrete ristorarvi nello splendido ristorante girevole ivi allestito. Infine, di recente apertura, il centro commerciale Galeria, situato verso la periferia ovest della città, lungo la via Cayyolu (Umitkoy).

 

DINTORNI DI ANKARA

A sud di Ankara, sulla strada per Konya, si trova il popolare lago di Gölbaşı (25 km) da visitare per il suo bel paesaggio ed i suoi ristoranti.

 

Il luogo più favorevole per fare pic-nic è il lago di Karagol (68 km), situato a nord della città, imboscando la strada per l'aereoporto e svoltando a sinistra per Cubuk.

 

Incek, a 15 km a sudovest di Ankara, è un luogo di distensione veramente piacevole.

 

Le tre dighe situate nelle vicinanze della città sono Çubuk (15 km), sulla via statale per Çankırı, Kurtboğazı (50 km), sulla via per Istanbul e Bayındır (15 km), sulla via per Kırıkkale. Questi sono luoghi piacevoli per fare escursioni o nuotare. Vi sono ristoranti e, a Bayındır, possibilità di campeggio.

 

Gli amanti della marcia resteranno incantati nello scoprire i tre boschi nei dintorni di Ankara. Nel sud della città, sulla strada per Kırşehir (a 54 km), si trova il bosco di Beynam; al nord, sulla strada per Istanbul (a 82 km), si incontra il Parco Nazionale Kızılcahamam Soğuksu e più avanti, nella stessa direzione (a 110 km), il bosco di Çamkoru.

 

Il monte Elmadağ (1.855 m), a 23 km da Ankara, può essere ammirato da quasi tutti cittadini. La prima nevicata inaugura l'inverno e l'inizio della stagione sciistica.

 

TERMALI

Nella provincia di Ankara si trovano quattro centri termali: Kızılcahamam Kaplıcası (a 80 km), Haymana Kaplıcası ( a 72 km), Ayaş Kaplıcası ( a 57 km), Dutlu Kaplıca (a 85 km). Tutti offrono buoni servizi; le acque termali contengono numerose proprietà benefiche per la salute.

 

A 60 km a sud-est da Ankara si trova Gavurkalesi, nei pressi di Derekoy. Qui potrete ammirare delle iscrizioni ittite, che testimoniano l'importanza di questo centro nell'antichità.

 

 

Gallerie Immagini:

Ankara, Mausoleo di Ataturk (Anit Kabir), Museo Civiltà Anatolica (Anadolu Medeniyetleri Muzesi)

 

Meteo a Ankara

ANKARA

 

 

Pacchetti:

 

Tours

 

Mare

 

Caicco

 

Istanbul

 

Cappadocia

 

Tour + Mare

 

Tour + Caicco

 

Caicco + Mare

 

Istanbul + Mare

 

Istanbul+Caicco

 

Ist+Caicco+Mare

 

Last Minute

 

 

Fai da te:

Escursioni
Noleggio Auto
Trasferimenti
Itinerari Suggeriti
Alberghi Consigliati
Traghetti
Voli
Proposte Online

 

 

Turchia Net


Viaggio in Turchia

© Copyrights 2003-2017  Turchia.net - Tutti i Diritti Riservati.

 

 

Contatore siti