ASPENDOS

La strada per Aspendos si snoda parallelamente al fiume Kopru, dal quale si può vedere un ponte selgiuchide. Il sito è dominato dal teatro antico, il miglior preservato del mondo romano, in uso ancora oggi; i suoi 15.000 posti a sedere, i vomitori, le decorazioni della scena e l'acustica, testimoniano il successo del famoso architetto Zenon.

L’antico Teatro Romano all'aperto di Aspendos offre un imponente scenario per concerti o rappresentazioni, il Festival tradizionale internazionale dell'Opera e Balletto che avviene ogni anno (10-30 Giugno).

Nelle vicinanze troviamo i resti di una basilica, l'agorà e uno dei più grandi acquedotti dell 'Anatolia. Qui si trova anche il centro dell'oreficeria, dove è possibile osservare abili mani all'opera e seguire tutte le tappe della lavorazione dell'oro e delle pietre preziose fino alla fabbricazione dei gioielli. Vi sono inoltre gallerie dove sono esposti i gioielli che si possono acquistare.

A nord di Aspendos, nel voltare in direzione di Taşağıl e Beşkonak, imboschiamo la strada panoramica che ci conduce al parco Nazionale di Koprulu Canyon. Le strade tortuose che si incontrano con dei ruscelli sulle montagne, attraversano foreste vergini. Spesso conviene guidare piano perchè il paesaggio presenta, ad ogni svolta, differenti e magnifici panorami. A 92 km da Antalya, questo parco è situato in una valle di una bellezza selvaggia, con una grande varietà di flora e fauna. Il Canyon si estende per km 14 lungo il fiume Kopru, ed in certi punti arriva a 400 metri di profondità. Le zone di costa sono provviste di ristoranti di pesce. Il ponte romano di Oluk, che attraversa il Canyon, ed il ponte di Bugrum sul torrente di Kocadere, testimoniano le grandi imprese ingegneristiche dell'antichità. Da questo parco si possono fare due escursioni: l'una all'antica città di Selge, l'altra alle Montagne di Dedegol, picco più alto di questa catena montuosa, che raggiunge i 2.992 metri.

A nord-ovest del Canyon Nazionale di Koprulu, su una ventosa strada di montagna, troviamo Altınkaya (Selge), città importante dell'antica Pisidia. Di questa città commerciale, situata a 950 metri, vediamo le mura, le torri, le sisterne, il Tempio di Giove, l'agorà, lo stadio, il teatro, il ginnasio e la necropoli.

Secondo gli storici Selge aveva dei rapporti commerciali diretti con Antalya, e questa fu la ragione della sua prosperità. Sebbene la Cascata di Manavgat non sia alta, l'acqua schiumosa, d'un bianco lattiginoso, scorre con grande veemenza tra le rocce. Vicino a questa cascata, ombreggiati giardini da tè e ristoranti offrono una sosta piacevole, ben gradita, soprattutto dopo una giornata di visite turistiche. Per esplorare meglio questa zona attraente, potete effettuare una deliziosa gita in piroscafo sul fiume Manavgat.

Side, uno dei siti più interessanti della Turchia, era anticamente un porto chiamato "Melograno". Oggi questa simpatica stazione balneare con le sue antiche rovine, le sue due spiagge di sabbia, i suoi negozi e i suoi ottimi servizi turistici, attira una folla di turisti. Qui troviamo numerosi caffè e ristoranti con vista cul mare, e negozi lungo le stradine che offrono oggetti di artigianato tipicamente turco: tappeti, pelletteria e magnifiche gioiellerie. Lo splendido teatro della città antica, costruito su archi colonnati, è il più grande di tutta la regione (Attualmente per motivi di restauro è chiuso). Altri monumenti importanti sono: l'agorà, il Tempio di Apollo in riva al mare, una fontana e la necropoli. Il vasto bagno romano, oggi museo, custodisce le più belle collezioni archeologiche della Turchia.

Ad est di Side incontriamo, in mezzo a foreste di pini, le stazioni balneari di Sorgun, Titreyen Göl (bandiera blu) e Kızılağaç, famose per le loro spiagge sabbiose ed il mare scintillante. L'atmosfera è rilassante, gli alloggi innumerevoli e le attività infinite.

Ad ovest di Side, Kumkoy e Çolaklı (Kamelya) vi offrono spiagge nelle vicinanze di siti antichi. Qui, immersa nelle foreste, si trova Bucaksihlar dove si può trascorrere una giornata al fresco.

Non molto lontano si trova l'antica città di Seleucia di Pamphilia, rimasta intatta fino ad oggi. Vi si possono visitare l'agorà, le terme, il teatro, i mausolei e le chiese.

A 12 km a sud-est di Aydinkent (Ibradi), a 55 Km a nord di Manavgat via Urunlu (ad ovest del fiume Manavgat), si incontra il Parco Nazionale della grotta di Altınbeşik. Prima di inoltrarvi nel parco non mancate di visitare il villaggio di Urunlu, il cui tradizionale aspetto si conserva tutt'oggI intatto. La grotta di Altinbesik offre ai visitaton uno spettacolo di rara bellezza, con le sue architetture naturali, i numerosi torrenti che la attraversano e la presenza di alcuni laghi. Alcune parti della grotta sono inoltre ricoperte da colate di travertino, che le conferiscono un tipico aspetto, con il loro colore candido.

Su una sponda del fiume Alara, vi è Alarahan, un caravanserraglio del XIII sec. costruito dal sultano selgiuchide Alaeddin Keykubat. Dall'alto di una collina vicina, la Fortezza di Alara domina tutta la zona.

 

Meteo ASPENDOS

ASPENDOS

 

 

Pacchetti:

 

Tours

 

Mare

 

Caicco

 

Istanbul

 

Cappadocia

 

Tour + Mare

 

Tour + Caicco

 

Caicco + Mare

 

Istanbul + Mare

 

Istanbul+Caicco

 

Ist+Caicco+Mare

 

Last Minute

 

 

Fai da te:

Escursioni
Noleggio Auto
Trasferimenti
Itinerari Suggeriti
Alberghi Consigliati
Traghetti
Voli
Assicurazione Viaggio

 

 

Turchia Net


Viaggio in Turchia

© Copyrights 2003-2017  Turchia.net - Tutti i Diritti Riservati.

 

 

Contatore siti