BURSA - PRUSIA

La città di Bursa, a sud-est della Regione del Mar di Marmara, si avvolge attorno alle falde del Monte Uludag (Monte Olimpo della Misia, alta 2.443 m.).

Questa città deve il suo nome al suo fondatore, il re di Prusia della Bitinia. In seguito cadde le leggi romane, prima di diventare la prima capitale dell’Impero Ottomano, ai tempi di Osman Bey nel 1326. Forse è l’unica città dove si può respirare l’atmosfera ottomana.

Soppranominata Bursa la Verde a causa dei molteplici giardini e parchi dominati una pianura verdeggiante, ella si trova nel cuore di una importante regione fruttifera.

Bursa è rimasta celebre per il suo commercio della seta, la sua fabbrica di asciugamani e le sue sorgenti termali. Bisogna provare “ll Kebap di Alessandro” (Iskender Kebap), invenzione locale costituita da pane, salsa di pomodori, pezzetti di carne arrosto, del burro fuso e dello yogurt e un’altra specialità; i marroni canditi (Kestane Tatlisi).

Si può iniziare la visita dal Mausoleo Verde (Yeşil Türbe) situato in un giardino. Questo mausoleo con bellissimi panelli di mattonelle blu-verdi, conserva la tomba di Sultano Mehmet I. Dall’altra parte della strada la Moschea Verde (Yeşil Camii), del 1424, testimonia la nuova estetica ottomana, che fa seguito a quella selciuchida. Là vicino, un madrasa (medrese – scuola ottomana) trasformato in Museo Etnografico, completa il complesso religioso.

Prima di visitare i dintorni, andate a bere un tè in una di quelle sale tradizionali. Salendo sulla collina est si passa davanti alla Moschea Emir Sultan, situata in un piacevole decoro. In seguito, dopo aver attraversato un quartiere di vecchie case, arrivate alla Moschea Yıldırım (1391).

Potete recarvi anche sulla Piazza Cumhuriyet (detta anche Heykel) e passeggiare sul Viale Ataturk fino al Parco Koza dove vi sono dei caffè tra i fiori e fontane. In fondo al parco, il Koza Han, edificio lungo e costruito nel 1490, ospita il commercio dei bozzoli di seta. Da qui, il quartiere del bazar coperto non è lontano e vi aspetta con le sue strade strette, i caravanserragli ed i bedesten.

Dall'altro lato del Parco Koza si erge la Moschea Orhan Gazi uno dei piu vecchi edifici religiosi di Bursa, costruita nel 1413. A poca distanza, la Mocchea Ulu è di stile selgiuchida. Un pulpito (mimber) di legno scolpito ed imponenti pannelli calligrafati decorano la moschea. Lo Şadırvan (fontana delle abluzioni) si trova posta all'interno, sotto le venti volte della moschea.

Ad ovest della Moschea Ulu trovasi il vecchio quartiere pittoresco di Hisar. In un parco che domina la valle, si possono vedere i mausolei di Osman, fondatore dell'lmpero Ottomano e di suo figlio Orhan Gazi, comandante dell'esercito che aveva conquistato Bursa. I caffè di Tophane sono un ottimo posto per dissetarsi.

Non lontano da qui, degli artisti locali lavorano all'aria aperta nella via degli Artisti (Ressamlar sokak). Nelle sale da tè del Parco Yıldız, nel quartiere Muradiye, la vista del Complesso Muradiye è superba. Questo complesso contiene, in un pacifico decoro di giardini, la moschea del Sultano Murat II (1426), costruita nello stesso stile della Mocchea Yesil, e le tombe di Murat II, Cem e Sehzade Mustafa, che possiedono splendide decorazioni di ceramiche. II museo della Casa Ottomana, in una dimora restaurata del XVII sec., dà un'idea sulla vita dei ricchi ottomani. 

II Parco della Cultura (Kültür Pakı) che racchiude il Museo Archeologico (Arkeoloji Müzesi) e il Museo di Atatürk (Atatürk Muzesi), sulla strada di Cekirge, sono altre attrazioni turistiche di Bursa.

Nei sobborghi ovest, Çekirge, è rinomata sin dall'epoca dei romani per le sue sorgenti calde, ricche di sali minerali. I suoi numerosi alberghi moderni, possiedono degli impianti termali, ma ci possono pure visitare i vecchi hamam. Yeni Kaplica (la sorgente nuova) è stata costruita dal Gran Vizir di Solimano il Magnifico, Rustem Pasa, nel 1552. Eski Kaplica (la vecchia sorgente) è il bagno più antico, situato nella località dei bagni bisantini. I bagni Karamustafa Pasa si suppone che posseggano le migliori acque termali calde di Bursa. Tra i monumenti di Cekirge, si erge la Moschea ed il Mausoleo di Murat I e la tomba del poeta religiosa Suleyman Celebi. II monumento di Karagoz invece commemora il personaggio umoristico del teatro delle ombre.

A km 36 da Bursa, Uludağ  (Monte Olimpo) è la più grande stazione di sport invernali della Turchia, che propone attività, alberghi e distrazioni varie. Le piste per sciare, aperte da dicembre a maggio, vanno raggiunte in funivia. Questa regione, considerata un parco nazionale, merita una visita in qualsiasi stagione per la sua vista stupenda e la sua aria pura.

La stazione balneare di Mudanya, a km 25 da Bursa, con i suoi ottimi ristoranti di pesce ed i suoi night-clubs, è frequentata dagli abitanti di Bursa. II Museo dell'Armistizio vale una visita.

 

A km 12 da Mudanya, Zeytinbağı (l'antica Trilye) offre un buon esempio di architettura e di organizzazione di una città tipicamente turca.

 

II Golfo di Gemlik possiede delle belle spiagge tra le quali Armutlu e Kumla sono le più apprezzate.

 

La provincia di Balıkesir si trova tra il Mar di Marmara e la regione dell'Egeo. Nella capitale di Balikesir, interessanti siti storici si confondono armoniosamente con la natura circostante. La Moschea Yildirim edificata da Beyazit I nella metà del XIV cec., è la più vecchia della città. Del grande complesso Zaganos Paşa, costruito nel 1461 da Zaganos Paşa, Gran Vizir di Fatih Sultan Mehmet, non rimane altro che la moschea ed i bagni. La Saat Kulesi (Torre dell’Orologio) del 1827, imita, a scala ridotta, la Torre genovese di Galata. il Mausoleo Karesi Bey (1336) contiene la tomba di Karesi Bey e dei suoi cinque figli.

 

A km 10 da Balıkesir in direzione di Bursa, la bella regione di Değirmen Boğazı attira le famiglie nei week-end e durante le vacanze. Queste famiglie vengono per lunghe passeggiate o per trascorrere qualche ora nei ristoranti situati in un magnifico scenario. Gli amanti della fotografia ammireranno il villaggio Karakol con i suoi tre pittoreschi mulini a vento.

 

Bandırma (l'antica Penderamus) è oggi un importante porto industriale e commerciale, il secondo della Turchia dopo Istanbul. Potrete trascorrere un pomeriggio gradevole nei suoi ristoranti e caffè.

 

Belkıs (l'antica Kyzikos) si trova a km 10 ad ovest di Bandirma. II tempio di Adriano, In teatro e degli acquedotti si ergono in questa città antica, situata sull'istmo della penisola di Kapıdağ.

 

Vicino al Lago Manyas, il Parco Nazionale Kuscenneti ospita e protegge una riserva ove alloggiano 239 specie di uccelli. Ogni anno, più di tre milioni di visitatori passano da questo sito ornitologico; aprile e maggio sono i momenti migliori per osservarli.

 

A km 13 a sud-est di Bandirma, Karacabey racchiude allevamenti di splendidi cavalli da corsa.

 

A km 14 a nord- ovest di Bandirma si trova Erdek, conosciuta in altri tempi col nome di Erteka. La più antica e la più celebre delle stazioni balneari del Mar di Marmara, possiede delle spiagge selvagge e degli alberghi di varie categorie.

 

 

Gallerie Immagini:

Balikesir,  Bursa

 

Scarica un documento scritto "ULUDAG (MONTE OLIMPO) >>>

 

Meteo Bursa

BURSA

 

 

Pacchetti:

 

Tours

 

Mare

 

Caicco

 

Istanbul

 

Cappadocia

 

Tour + Mare

 

Tour + Caicco

 

Caicco + Mare

 

Istanbul + Mare

 

Istanbul+Caicco

 

Ist+Caicco+Mare

 

Last Minute

 

 

Fai da te:

Escursioni
Noleggio Auto
Trasferimenti
Itinerari Suggeriti
Alberghi Consigliati
Traghetti
Voli
Assicurazione Viaggio

 

 

Turchia Net


Viaggio in Turchia

© Copyrights 2003-2017  Turchia.net - Tutti i Diritti Riservati.

 

 

Contatore siti